Benvenuti nel sito di Pro Loco citta' di Fiuggi, con la sua acqua famosa e curativa, la natura da vivere sempre, l'aria fresca e salubre...

image1 image1 image1 image1 image1 image1 image1 image1


  CESANESE DEL PIGLIO

 

 

    cesanese  cesanese  cesanese  

 

 

Una terra come la Ciociaria è degnamente rappresentata dal potente vino rosso che
vi si produce: Il Cesanese del Piglio. Un rosso molto corposo che si presta molto bene  
all'invecchiamento e che nell'ultima edizione del Vinitaly ha conquistato la critica e
ottenuto numerosi riconoscimenti. La Geografia del vitigno del Lazio comprende cinque  
comuni: Piglio, Anagni, Paliano, Serrone e Acuto, ma le istituzioni regionali e provinciali  
sono impegnate alla definizione di un itinerario di raccordo nella "strada del Cesanese
del Piglio". Questo vino tradizionalmente secco puo essere riconosciuto anche con le tipologie:
"Dolce" e "Abboccato". Viene prodotto sempre molto in anticipo rispetto agli altri vini
(anche a fine Novembre) e uno degli abbinamenti migliori è con le Castagne. La tradizione  
lo vuole anche sempre presente quando in campagna si effettua il rito dell'uccisione del
Maialetto e la produzione dei Salumi.

Viene associato a Salumi stagionali, Bucatini all'amatriciana, primi piatti con sughi di  
carne, agnello alla cacciatora, pajata, fegatelli di maiale alla griglia, trippe in umido, pollame
e coniglio arrosto.

Va servito a 16-18 gradi in calici ballon entro i 3-5 anni dalla vendemmia.
I tipi piu o meno dolci e gli spumanti vanno serviti a 6-8 gradi in coppe larghe o flute
e si abbinano molto bene a dolci secchi, ciambelle e crostate di frutta.
Per quanto riguarda la conservazione,le bottiglie vanno tenute coricate al buio in scaffali
di legno che attutiscono i colpi e le vibrazioni,a una temperatura di 10-15 gradi con un
livello di umidità del 70-75% in modo che il tappo non si asciughi

 

 

 

2019  www.prolococittadifiuggi.it  globbersthemes joomla templates
logotype
free joomla templates